Città del Vaticano, Convegno Nazionale Scholae Cantorum dell’Associazione Italiana Santa Cecilia

Città del Vaticano, 10 – 11 Novembre 2012

Convegno Nazionale dell’Associazione Italiana Santa Cecilia, con oltre cinquemila cantori appartenenti a circa 200 Scholae Cantorum in occasione dell’Anno della fede e nel 50° anniversario dell’apertura del Concilio Vaticano II. Pesaro è stata rappresentata dal M° Simone Baiocchi e dal coro polifonico della Parrocchia San Luigi, da lui  costituito e diretto. Il M° Baiocchi membro del Consiglio Direttivo dell’Associazione Italiana Santa Cecilia è impegnato nel servizio liturgico da oltre venticinque anni come compositore, organista e maestro di coro. È molto stimato da Papa Benedetto XVI che ha avuto modo di apprezzarlo lo scorso anno, in occasione di un prestigioso concerto in cui dirigendo il Rossini Chamber Choir e l’Orchestra Filarmonica Marchigiana, ha eseguito musiche per coro e orchestra del Cardinal Domenico Bartolucci, storico direttore del coro della Cappella Sistina.

Il convegno tenutosi in Vaticano si è aperto nella mattinata di sabato 10 novembre, presso l’Aula Paolo VI, dove Papa Benedetto XVI ha concesso un’udienza straordinaria ai seimila partecipanti. Il Santo Padre rivolgendosi ai cantori, direttori e organisti, considerato l’anniversario del Concilio e lo speciale “Anno della Fede” da lui proclamato, ha spiegato in che modo la musica sacra può favorire la fede e cooperare alla nuova evangelizzazione. “Voi che avete il dono del canto – ha detto il Papa – potete far cantare il cuore di tante persone nelle celebrazioni liturgiche. Cari amici auguro che in Italia la musica liturgica tenda sempre più in alto per lodare degnamente il Signore e mostrare come  la Chiesa sia il luogo in cui la bellezza è di casa”. Circa la fede non ha tralasciato la testimonianza di Sant’Agostino, alla cui conversione ha contribuito l’ascolto dei Salmi e degli Inni delle liturgie  presiedute da Sant’Ambrogio. Il canto sacro unito alle parole, è parte necessaria ed integrante della liturgia solenne, serve a nutrire ed esprimere la fede e quindi alla gloria di Dio e alla santificazione dei fedeli, che sono il fine della musica sacra. In ultimo ha esortato a lavorare con impegno, senza timore di recuperare e valorizzare la grande tradizione musicale della Chiesa che ha nel canto gregoriano e nella polifonia sacra le sue espressioni più alte. Al termine dell’udienza il Maestro Simone Baiocchi avuto occasione di poter salutare personalmente il Santo Padre: nell’incontro questi ha espresso il proprio stupore e la propria commozione nell’udire per la prima volta tanti cantori cantare tutti assieme il medesimo repertorio polifonico, ringraziando per il servizio alla Chiesa portato avanti con sacrificio e dedizione.

La mattina di domenica 11 novembre, presso l’altare della Confessione della Basilica di San Pietro , si è tenuta la celebrazione della Santa Messa a cui hanno preso parte convegnisti, turisti e pellegrini, per un totale di oltre ottomila persone. La celebrazione è stata presieduta dal Cardinal Angelo Comastri, arciprete della Basilica. Simone Baiocchi  è stato uno dei tre maestri che hanno diretto i cinquemila cantori presenti. Sono state eseguite musiche: di Mozart, Perosi, Bartolucci, Miserachs. Al termine della celebrazione ha eseguito al Grande Organo “Tamburini” il preludio e fuga in Fa minore  BWV 534, esecuzione di alta spiritualità a motivo dell’intensità che Il musicista ha impresso alla  musica di Johann Sebastian Bach, di cui è profondo conoscitore.

Il Maestro Simone Baiocchi a colloquio con Sua Santità Papa Benedetto XVI

Il Maestro Simone Baiocchi a colloquio con Sua Santità Papa Benedetto XVI, al termine dell’udienza straordinaria

Concerto Basilica Papale di Santa Maria degli Angeli, Assisi (PG)

In occasione della tre giorni annuale di formazione liturgico musicale promossa dall’Associazione Italiana Santa Cecilia, il Maestro Simone Baiocchi dirigerà un concerto dal titolo: “Giacomo Carissimi nel solco della scuola romana”.
Saranno eseguiti mottetti a 4,5 e 6 voci di Cristobal de Morales, Giovanni Pierluigi da Palestrina, Luca Marenzio, Claudio Casciolini ed il celebre oratorio di Giacomo Carissimi “Jephte”.

Rossini Chamber Choir – Pesaro
solisti: Marta Torbidoni, Maria Abbate (soprani), Simone Polacchi, Massimo Morosetti (tenori alti), Roberto Gattei (basso).

Renato Criscuolo, basso di violino
Francesco Ragni,clavicembalo
Simone Baiocchi, organo e direzione

 

Assisi, Basilica di Santa Maria degli Angeli (Porziuncola)

martedì 6 marzo 2012 ore 21

Ente Concerti – Pesaro, 52esima Stagione Concertistica

Il Maestro Simone Baiocchi dirigerà il Coro Lirico Marchigiano “Vincenzo Bellini” e l’Orchestra Filarmonica Marchigiana in occasione della terza edizione di “NOTE DI SPERANZA”, concerto di solidarietà promosso dal Rotary Club – Pesaro in collaborazione con Ente Concerti. Il concerto si svolgerà a Pesaro presso il Teatro “Rossini” il prossimo sabato 17 dicembre, alle ore 17,30. 

Programma:

V. Bellini (1801 – 1835)         Norma: Sinfonia

G. Verdi (1813 – 1901)          La battaglia di Legnano: Sinfonia

G. Verdi                                 I Lombardi alla prima crociata:

                                               coro “Oh Signore, dal tetto natio

G. Rossini (1792 – 1868)     Guglielmo Tell: Ouverture

G. Verdi                                 Macbeth: Preludio

G. Verdi                                 Macbeth: coro “Patria oppressa”

G. Verdi                                 I Vespri Siciliani: Sinfonia

G. Verdi                                 Nabucco: Sinfonia

G. Verdi                                 Nabucco: coro “Va’ pensiero”

G. Rossini                             Guillaume Tell:

                                                Finale Tout change et grandit en ces lieux”

 

Ente Concerti – Pesaro, 52esima Stagione Concertistica

Teatro delle Muse, Ancona: stagione lirica 2011- 2012

Pubblicato il cartellone della stagione lirica 2011 – 2012 del Teatro delle Muse di Ancona. Simone Baiocchi sarà presente come Maestro del Coro alla guida del Coro Lirico Marchigiano “V. Bellini” nelle produzioni “Nozze di Figaro” di W.A. Mozart (direttore Guillaume Tourniaire, regia Pierluigi Pizzi) e “Sinfonia n. 9 in Re minore” op. 125 di L. V. Beethoven (direttore Hubert Soudant).

Teatro delle Muse – Presentazione stagione lirica 2011 – 2012

Cappella Musicale “Opera San Gregorio”

Martedì 1 novembre, Festa di tutti i Santi, a Roma presso la Chiesa di Gesù e Maria in via del Corso, il Maestro Simone Baiocchi dirigerà i cantori della Cappella Musicale prestando servizio durante la celebrazione in forma straordinaria della Santa Messa delle ore 10, curata dall’Istituto Cristo Re Sommo Sacerdote. All’organo Andrea Moncada.

Programma:

Proprium missae – canto gregoriano

(versetti polifonici per il Graduale e l’Alleluia – Simone Baiocchi)

Ordinarium missae – Giovanni Pierluigi da Palestrina, missa “Sine nomine” a 4 voci (ex Missarum Liber II – MDLXVII)

Organo – pagine di Girolamo Frescobaldi tratte dai “Fiori Musicali” (1635)

Concerto per i prefetti d’Italia riuniti a convegno

Venerdì 14 ottobre alle ore 21,30 presso il teatro Lauro Rossi di Macerata il Maestro Simone Baiocchi dirigerà l’Orchestra Filarmonica Marchigiana in occasione del congresso annuale dell’ANFACE (Associazione Nazionale dei Prefetti Italiani). Al congresso prenderanno parte il Ministro dell’Interno Roberto Maroni e il Prefetto di Parigi – Ile de France Monsieur Daniel Canepa.

Programma:

M. Novaro    Il canto degli italiani

Quattro sinfonie da opere:

V. Bellini – Norma

G. Verdi – Nabucco

G. Verdi – I vespri siciliani

G. Rossini – Guglielmo Tell